Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Gaetano Evangelista, amministratore unico di AGE Italia.
È ora possibile provare gratuitamente le strategie e le previsioni operative di Gaetano Evangelista! Iscriviti qui, e scopri perché l'80% degli investitori esprime il proprio gradimento per AGE Italia.

Le Borse da inizio settimana stanno vivendo una fase di negatività dopo le minacce di Trump sui dazi alla Cina. Questo è solo un pretesto per l'avvio di un ribasso più ampio visto anche il periodo tradizionalmente poco favorevole per l'equity?

Non devono essersene accorti in molti, ma da alcuni anni a Piazza Affari va di moda il rally di inizio anno.

In cinque degli ultimi sei anni l’All Share ha fatto registrare a fine aprile un saldo superiore all’8%; addirittura in tre casi su sei è salito a doppia cifra percentuale.

Il problema, se prendiamo in esame tutti i precedenti analoghi, viene dopo: come si vede, in tutti gli episodi simili al 2019, la Borsa italiana paga un pesante prezzo subito dopo. Nulla di nuovo sotto il sole.

Quanto alla Borsa americana, mi dispiace ma non sottoscrivo la retorica della guerra commerciale come fattore depressivo.

Il primo colpo è stato sparato da Trump a marzo dello scorso anno, quando furono colpite le povere lavatrici Made in China. E dove si trovava l'S&P500? A 2.600 punti, sui minimi.