Di seguito riportiamo un'intervista realizzata a Enrico Malverti, presidente di Fintech4i, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib sta mostrando un andamento incerto, con un movimento in trading range. Quali le attese per le prossime sedute?

I mercati azionari stanno congestionando in un range sempre inferiore e questo è foriero di una prossima esplosione di volatilità.

Da quale lato, se rialzista o ribassista si risveglieranno i mercati non è facile dirlo, ma le antenne vanno tenute diritte perché, visti i massimi descrescenti delle ultime due settimane, il rischio è che il Ftse Mib possa improvvisamente scendere.

Fa eccezione la situazione del Nasdaq, sempre molto pimpante, più di qualunque altro indice azionario.

Cosa può dirci in merito al recente andamento di Banco BPM e Ubi Banca e quali strategie ci può suggerire per entrambi?

Banco BPM ha visto e rivisto gli stessi prezzi diverse volte da metà giugno. L’andamento laterale del titolo è inequivocabile. Da tenere monitorati il supporto a 1,27 euro e la resistenza a 1,42 euro.

La situazione tecnica di Ubi Banca è più interessante. Da osservare il supporto a 2,76 euro, con target possibile a 3 euro.

Visti gli attuali prezzi del petrolio, quali indicazioni operative ci può dare per due titoli oil come ENI e Saipem?

ENI e Saipem stanno attraversando una fase di stallo. In prospettiva di medio periodo penso possano riportarsi entrambi verso i rispettivi massimi annuali.

I supporti decisivi sono a 7,90 euro per Eni e a 2,05 euro per Saipem.

Come valuta i recenti movimenti di Azimut e FinecoBank e quali i livelli da tenere d'occhio nel breve?

Tra i due temi del risparmio gestito da lei indicati, FinecoBank penso sia il più interessante da monitorare, visto che è meglio impostato tecnicamente.

Il trend è rialzista e solo un cedimento di 11,20 euro potrebbe comprometterlo nel breve.

La situazione di Azimut è più altalenante, ma finché il titolo si manterrà sopra i 14,70 euro le probabilità di riportarsi sui massimi del trimestre rimangono intatte.

Quali sono i titoli che sta seguendo da vicino in questa fase di mercato? A quali consiglia di guardare ora?

Ci sono alcuni titoli che vale la pena seguire come Nexi, FinecoBank, Ferrari, Diasorin, Banca Generali, Mutuinonline e Amplifon.