Il mercato si avvia verso una fase di lateralità: non esclusi nuovi rialzi a Piazza Affari

Per l’indice Ftse Mib potremo realizzare ancora rialzi nell’ordine di 1.000/1.500 punti dai livelli attuali, con proiezioni in area 21.500/21.600, dove dovrebbe terminare questa fase di ripresa. L’intervista a R.Baron.

Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Robert Baron, Amministratore Delegato di DeltaForex, al quale abbiamo rivolto delle domande sull’attuale situazione dei mercati azionari. Con il suo aiuto abbiamo cercato di capire meglio lo scenario che stiamo vivendo, con uno sguardo ai possibili sviluppi attesi nel breve.I mercati azionari continuano a muoversi sempre nei pressi dei recenti massimi di periodo, anche se nelle ultime settimane hanno perso un po’ di slancio rialzista. Ci conferma una lettura di questo tipo? Quali sono le attese per le prossime giornate?I mercati hanno sostanzialmente realizzato quel quadro che avevamo ipotizzato all’inizio di questo trimestre e in particolare l’indice americano S&P500 ha raggiunto un’area di obiettivo tra i 930 e i 980 punti. Abbiamo sempre pensato che l’indice in questa fascia di prezzo avesse potuto realizzare un recupero armonico di tutta la fase di flessione precedente. Difficilmente si potrà andare oltre i 980 punti, salvo qualche sessione, per cui siamo vicini a quella che noi consideriamo la fine di un movimento rialzista. Come sempre bisogna attendere un segnale contrario ossia che affermi che questo scenario è quello corretto, per cui rimarremo rialzisti fino a quando non avremo un’indicazione di questo tipo. Sostanzialmente il target è stato raggiunto, per cui sarà difficile aspettarsi ulteriori incrementi oltre i massimi delle ultime giornate. Ciò non è da escludere del tutto, ma riteniamo che saranno possibili solo pochi punti percentuali. Un supporto viene da noi individuato in area 920 punti, che non dovrà essere violato in chiusura giornaliera, per non avviare una nuova fase di negatività di brevissimo, da una a tre sessioni. Per avere una negatività più ampia oltre le tre sedute, bisognerà attendere la violazione anche dei 905 punti e a quel punto avremo l’inizio di una fase correttiva. In tal caso potranno essere interessati i supporti a 882 e a 880 punti, con successivi minimi probabili tra 855 e 830 punti.