Di seguito riportiamo un'intervista realizzata a Enrico Malverti, presidente di Fintech4i, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib ha avviato una fase correttiva, cedendo oltre 1.000 punti dai recenti massimi dell'anno. Si aspetta ulteriori flessioni nel breve o una ripresa dell'indice?

Per il Ftse Mib quella dei 22.700 punti è una fondamentale area di supporto che separa una correzione, come quella che abbiamo visto a inizio dicembre, da una inversione di tendenza.

Al momento, il supporto in questione ha retto e l'indice sta tornando su verso i massimi, ma credo che oramai i gestori tireranno i remi in barca da qui a fine anno e che ci aspetti, nella migliore delle ipotesi un mercato laterale.

Come valuta l'attuale impostazione di Banco BPM e Ubi Banca e quali strategie ci può suggerire per questi due titoli?

Ubi Banca dopo essere scesa dai massimi di novembre sembra in grado di riportarsi sopra i 2,95 euro, che sono la prima soglia di resistenza.

Oltre questo livello il titolo darebbe nuovamente un segnale di forza con target sui massimi dell'anno.

Forex: come sarà il 2020 per le principali valute?

Iscriviti al webinar gratuito del 9 dicembre 2019 alle ore 19