Di seguito riportiamo un'intervista realizzata a Enrico Malverti, Quant analyst di Cybertrader, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Come valuta i recenti progressi messi a segno dal Ftse Mib? Prevede ulteriori rialzi nel breve? Quali i livelli da seguire ora?

Il Ftse Mib ha fatto un buon rally dal supporto a 16.000 fino alle porte dei 17.000 punti e dato che questo trading range dura da quattro mesi è naturale che l'area dei 17.000 punti sia una soglia dove molti inizieranno a scaricare gli acquisti fatti sui minimi.

Se i compratori dovessero avere la forza per fare violare questo livello con una chiusura forte settimanale, allora il rialzo potrebbe estendersi anche oltre. Riporto il grafico con i miei livelli che evidenzia anche una resistenza dinamica (in arancio) che va monitorata con attenzione.

Nel settore bancario qual è il suo giudizio  su Banca Popolare di Milano e Banco Popolare? Cosa si aspetta dopo il via libera alla fusione tra i due gruppi?

Un po’ tutte le Popolari prossime alla trasformazione in Spa hanno messo a segno dei rialzi super. Banca Popolare di Milano si è portata sopra alla resistenza a 0,4038 € e quella più forte è a 0,45 €, ma già ora sembrerebbe essere arrivato il momento per qualche presa di profitto.

Banco Popolare poi è proprio sulla resistenza a 2,70 che fa da spartiacque tra ribasso e rialzo di medio termine. Memori del detto “compra sull’aspettativa e vendi sulla notizia” io non farei acquisti proprio in questo momento.

Come valuta i recenti spunti positivi offerti da Unipol e UnipolSai? Quali strategie ci può suggerire per questi due titoli del settore assicurativo?