Temo che Ubi Banca possa nuovamente indebolirsi in aprile in direzione dei 2,3 euro.
Un segnale di inversione di medio periodo si avrebbe solo sopra i livelli indicati prima a 2,7 e 2,88 euro.

Anche per Banco BPM la situazione risente di un’area di resistenza che ne frena le ambizioni, costituita dal livello dei 2,10 euro.

Solo oltre questo ostacolo il target del titolo potrebbe spostarsi a 2,26 euro, ma per ora il giudizio è “neutral”.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

Il rialzo del petrolio continua a favorire gli acquisti su ENI e Saipem. C'è ancora margine di upside per questi due temi del settore oil?

ENI è risalito oltre i prezzi di 12 mesi fa sulla scia del rialzo del petrolio, ma credo che l'area dei 15,70 euro possa essere il target massimo cui poter ambire nelle prossime settimane. Mi attendo per ENI una diminuzione della forza dei compratori.