Di seguito riportiamo un'intervista realizzata a Enrico Malverti, presidente di Fintech4i, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib ha ripreso oggi il recupero partito da area 20.000. Si aspetta una continuazione degli acquisti nel breve o andremo incontro a nuove vendite?

Il Ftse Mib ha una resistenza chiave a 20.970 punti, praticamente alle porte dei 21.000 punti.

Oggi la suddetta resistenza è stata nuovamente riavvicinata e penso possa essere lo spartiacque tra una nuova discesa ed uno scenario volto ad un netto miglioramento delle performance, con un ritorno sui massimi di maggio.

Vista l’importanza del livello indicato, mi aspetto che nel breve ci siano nuove vendite che ostacolino il superamento della resistenza da parte del Ftse Mib.

Certo è che l’Italia, nonostante la crisi di Governo, sta performando bene, in linea con la Germania da inizio anno.

Come valuta il recente andamento di Unicredit e Intesa Sanpaolo e quali strategie ci può suggerire per entrambi?

Sui titoli bancari continuo ad essere guardingo.
Unicredit rimane in trend ribassista con un forte supporto a 9 euro, ma ha anche una resistenza a 9,80 euro che per ora frena le possibilità di un recupero che interrompa la fase di ribasso.