Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Protrader, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.

Il Ftse Mib ha dato vita ad un bell'allungo ieri, arrivando ad un soffio dai massimi dell'anno. Cosa si aspetta nel breve?

Il Ftse Mib grazie al balzo di ieri non solo ha violato l'importante ostacolo dei 21.500 punti che stava frenando i prezzi da alcune sedute, ma è andato anche a coprire il gap-down del 6 maggio a 21.665 punti.

Tra le varie ipotesi formulate nelle precedenti interviste avevamo anche parlato della possibile chiusura di questo gap e la mia sorpresa è che il Ftse Mib non solo lo ha colmato, ma lo ha oltrepassato con decisione.

A questo punto dunque appare quasi scontato un test dei massimi dell'anno in area 22.000/22.050 da parte dell'indice.

La soglia appena segnalata è una zona di grande resistenza che avvicina il Ftse Mib ai massimi di agosto 2018 in area 22.200.

L'indice potrebbe puntare ora alla soglia dei 22.000/22.200 e una volta raggiunta bisognerà verificare se la stessa verrà superata.

Ulteriori sviluppi positivi oltre tale soglia vedranno il Ftse Mib dirigersi verso area 22.500, altra zona di frontiera che potrebbe anche frenare la corsa al rialzo almeno in prima battuta.