Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Protrader, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.

Il Ftse Mib dopo aver ripiegato a inizio mese, come da lei previsto, ha ripreso con decisione la via dei guadagni, arrivando oggi al test di area 20.000. Si aspetta ulteriori salite nel breve?

L'indice Ftse Mib sta aggiornando oggi i massimi dell'anno, avendo superato il precedente top del 31 gennaio a quota 19.904 punti.

Ora il focus è sull'area dei 20.000 che deve essere monitorata con la massima attenzione, tenendo presente che le bande di Bollinger si sono configurate nell'ottica di un piccolo squeeze.

Da vedere ora se l'indice avrà la forza di salire anche oltre la soglia dei 20.000 punti, superata la quale si guarderà al gap-down lasciato aperto tra il 5 e l'8 ottobre scorsi oltre la soglia dei 20.300 punti.

Bisogna verificare se il mercato avrà sufficiente forza per spingersi in avanti e arrivare a chiudere il suddetto gap a ridosso di area 20.300 che rappresenta una forte zona di resistenza.

C'è da evidenziare che la salita del nostro indice al momento non è corroborata da volumi di scambio importanti e lo sta facendo per inerzia, per così dire.

Per un superamento di area 20.000 mi attendo volumi interessanti che dovranno andare oltre la media, diversamente da quanto avviene allo stato attuale.

Oggi il Ftse Mib ha aperto gli scambi in calo in area 19.760, ma non ha provato a scendere oltre e creare una lower shadow, visto che il minimo odierno è stato poco sotto i livelli dell'open.