Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Protrader, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.

Nell'ultima intervista aveva indicato come primo target per il Ftse mib l'area dei 20.800. Ora che questo livello è stato raggiunto si aspetta ulteriori progressi nel breve?

A Piazza Affari al momento non ci sono motivi che possano far pensare ad un'inversione della tendenza in atto o ad un ritracciamento, ma non è da escludere che si possa assistere ad una piccola pausa prima di nuovi rialzi.

Per il Ftse Mib l'area dei 20.800 e ancor più dei 21.000 punti è un livello importante che rappresenta la classica resistenza con cui fare i conti ora. Mi aspetto in ogni caso che l'indice possa raggiungere la soglia psicologica dei 21.000 punti.

Non vedo al momento possibili movimenti al ribasso, quindi la view su Piazza Affari resta positiva e se il Ftse Mib dovesse violare al rialzo i 21.000 punti, si troverà a fare i conti con un'altra soglia di prezzo molto interessante.

L'indice infatti potrebbe puntare ai massimi di fine settembre scorso in area 21.600/21.700, soglia che potrebbe anche essere raggiunta, fermando poi l'ascesa dei corsi.

Ci sono dei lap lasciati aperti nelle sedute del 26 e 27 settembre scorsi ed è possibile che questi vengano chiusi.
Confermo quindi una view rialzista su Piazza Affari ed è inutile e rischioso ora posizionarsi in direzione contraria al mercato. Ritengo che l'obiettivo per il Ftse Mib sia in area 21.600/21.700, ma prima bisognerà attendere la violazione di area 21.000 che rappresenta una resistenza molto interessante.