Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Protrader, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.

L'indice Ftse Mib continua ad aggiornare i minimi dell'anno dopo essere scivolato al di sotto di area 20.000 da lei segnalata nell'ultima intervista. Cosa prevede per le prossime giornate?

La scorsa settimana avevo già segnalato che una rottura al ribasso dei 20.500 punti da parte del Ftse Mib sarebbe stata problematica perchè avrebbe aperto nuovi spazi ribassisti e di fatto così è stato. Piazza Affari rimane senza dubbio nell'occhio del ciclone per via delle problematiche interne al nostro Paese legate alla situazione politica.

A questo punto il Ftse Mib potrebbe provare a difendere la soglia dei 19.500 punti che corrisponde sostanzialmente alla banda inferiore delle Bollinger. La fase ribassista del nostro mercato è ormai conclamata e graficamente non vedo possibilità di rialzi in questo momento.

Sarà interessante vedere ora come il mercato si comporterà in area 19.500 dove teoricamente si potrebbe assistere ad un rimbalzo dei corsi. Non è da escludere in ogni caso che l'indice possa continuare a perdere terreno anche oltre la soglia dei 19.500 punti. Con la violazione di questo sostegno avremo un primo sostegno in area 19.000, con un target successivo più in basso in area 18.500.

Nell'area compresa tra i 19.000 e i 18.500 punti ci sono dei gap-up che sono stati lasciati aperti tra il 24 e il 27 febbraio del 2017 e non è escluso che il mercato voglia e possa andare a colmarli nel breve.