Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Protrader, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.

Come valuta il recupero che sta mettendo a segno il Ftse Mib e quali sono le sue attese in merito ad una prosecuzione dello stesso?

Personalmente non mi fiderei più di tanto del rimbalzo in atto e sarei ancora più cauto nel considerare la possibilità di un ulteriore rialzo del Ftse Mib. Dico questo in primis perchè i volumi che stanno caratterizzando il recupero sono più bassi di quelli di inizio settimana e della discesa precedente, per cui non stanno sostenendo più di tanto il rialzo in atto.

In secondo luogo le attuali quotazioni dell'indice si trovano a ridosso della mediana delle bande di Bollinger e sappiamo che quest'ultima spesso fa da filtro tanto alle salite quanto alle discese.
La mediana in questione si trova poco sotto i 22.800 punti di indice e fino a quando non avremo indicazioni precise sul fatto che la mediana possa essere superata, non mi fiderei più di tanto e sarei poco ottimista sulla prosecuzione del recupero in atto.

Attenderei quindi una conferma del superamento della mediana e della rottura dei 22.280/22.300 punti, perchè diversamente vedrei questo livello come un ostacolo, tale da favorire una ripresa della discesa.
In quest'ottica il primo target per il Ftse Mib sarebbe la chiusura del gap-up lasciato aperto in avvio di settimana in area 21.700/21.650. La sessione dell'8 giugno scorso è praticamente un'isola perchè è del tutto staccata sia dalla precedente che dalla successiva.