Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Protrader, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.

Il Ftse Mib sta indietreggiando dopo aver lambito la soglia dei 21.500 punti. Cosa prevede per le prossime sedute?

Il Ftse Mib ha raggiunto un livello di resistenza importante quindi è anche normale che il mercato possa assottigliarsi e ragionare sull'area dei 21.500. I volumi di scambio sono leggermente diminuiti sui recenti massimi, ma questo non deve allarmare e non è certo indice di una crisi d'identità.

Piazza Affari si conferma sicuramente in una fase rialzista visto che dai minimi ad un passo dai 18.000 punti di inizio anno ci troviamo su livelli ben più elevati.

Non è consigliabile in questa fase andare short, magari nell'intraday lo si può anche fare, ma ragionando nel lungo periodo è ancora distante lo scenario di una discesa marcata del Ftse Mib.

Piccoli ritracciamenti ci possono anche stare ed è anche giusto che ci siano se il mercato deve andare a consolidare la salita messa a segno fino ad ora.

Al ribasso non è da escludere un touch di area 21.000 che dovrebbe svolgere la funzione di supporto, favorendo presumibilmente una ripresa del rialzo. La mia idea è che il Ftse Mib possa colmare il gap in area 21.700, anche se è impossibile anticipare in modo scientifico quando ciò potrà avvenire.