Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Protrader, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.

Come da lei previsto nell'ultima intervista il Ftse Mib ha raggiunto l'area dei 19.600/19.700, senza superarla per ora. Prevede ulteriori sviluppi rialzisti nel breve?

In chiusura della scorsa settimana e precisamente nella seduta di venerdì scorso, l'indice Ftse Mib ha raggiunto dei livelli interessanti, e mi riferisco all'area dei 19.700, corrispondente peraltro ai massimi di inizio dicembre.

Si è avuto un ennesimo test del livello appena segnalato, cui hanno fatto seguito delle prese di beneficio nelle sessioni seguenti, durante le quali l'indice ha lasciato aperta qualche finestrella.

Nella seduta di ieri c'è stato un lap con un'apertura sui minimi della giornata precedente e l'indice non è riuscito a chiudere questo vuoto di circa 100 punti. Non è da escludere che tale copertura avvenga nelle prossime ore e se così sarà avremo una conferma della buona impostazione del mercato.

Vedo un Ftse Mib ancora tonico che a mio avviso potrebbe tentare un ulteriore rialzo per verificare se ci saranno le condizioni per un superamento dei massimi a 19.700 punti. In caso di esito positivo la salita proseguirà in avvicinamento di quota 20.000, a ridosso della quale troviamo la banda superiore delle Bollinger.

La mia idea è che si possa ancora confidare in un touch dei 20.000 punti, anche perchè il grafico non mi fornisce al momento indicazioni contrarie, nel senso che non mi descrive un'ulteriore flessione nel breve. Non c'è un'impostazione ribassista, anzi tutt'altro, visto che la giornata di oggi disegna un engulfing bullish.