Sono aperte le iscrizioni al webinar gratuito dal titolo: CREARE UN PORTFOLIO DIVERSIFICATO CON SOLI 10 MILA EURO  che Renato Decarolis terrà il prossimo Martedì 12 Marzo alle ore 18.00. disponibili 300 posti

Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a G.Murano, analista tecnico di ADB.

L’indice Ftse Mib continua a muoversi a poca distanza dall’area dei 15.500 punti, dopo aver fallito il recupero in direzione dei 16.000 punti. Quali sono le sue previsioni per le prossime giornate?

Siamo in presenza di un movimento caratterizzato da una gamba ribassista abbastanza ben definita, con un tentativo di consolidamento negli ultimi giorni, avallato dagli indicatori algoritmici intraday. In ottica intraday si possono anche effettuare delle puntatine al rialzo, a patto che siano veloci e rapide, mentre in termini daily quella che vediamo è un’impostazione ribassista ben determinata, con delle singole giornate in positivo che però rappresentano le classiche rondini che non fanno primavera.
La tendenza è sicuramente ribassista ed è prematuro in questo momento impostare dei target di rimbalzo, anche perchè l’approccio migliore da tenere in termini operativi è quello trend following. Chi ha la possibilità di operare al ribasso, sicuramente dovrà preferire questo tipo di operatività, con possibilità profittevoli alla rottura dei 15.400 punti di Ftse Mib, con proiezione di medio termine in area 14.800 che sembra rappresentare il target di questa gamba ribassista nel medio periodo.
Un’operatività al rialzo è consigliabile solo in ottica intraday e con interventi veloci che al superamento dei 15.950 porteranno il Ftse Mib in direzione dei 16.200 punti. Personalmente attribuisco una probabilità del 50% sia ad un recupero del Ftse Mib che ad una prosecuzione delle vendite nel breve. Questo perchè le migliori divergenze positive al momento sono sui grafici intraday, mentre sul grafico daily abbiamo indicazioni ribassiste. In ogni caso per il Ftse Mib valuterei con molta attenzione l’eventuale superamento dei 15.900 punti che andrei a leggere come possibile tentativo di allungo. In mancanza di questo segnale, la violazione dei 15.400 punti attribuirebbe la probabilità al 50% indicata come ribassista. Tendenzialmente sono neutrale anche in ragione del fatto che c’è stata già una buona spinta ribassista e la correzione del mercato potrebbe essersi in gran parte realizzata.