Partecipa all'incontro gratuito che si terrà Lunedì 11 Febbraio alle ore 18.00 dal titolo: LE GIUSTE MODALITÀ OPERATIVE PER UN TRADING PROFICUO, (è necessaria solo l'iscrizione). I temi affrontati saranno: Come Costruire un Piano di Trading, I principi annunciati da Dow, sono ancora attuali? Figure di Analisi Tecnica: come interpretarle e come tradarle. Figure di continuazione. Candele Giapponesi: definizione ed interpretazione. L'incontro verrà presieduto da Gerardo Murano, Chief Analyst, Analista Finanziario e Socio Ordinario SIAT. Link per iscrizione!

Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a G.Murano, Analista di ADB.

L’indice Ftse Mib continua a presentarsi a ridosso dei massimi dell’anno, riuscendo a soffocare qualsiasi tentativo ribassista. Il mercato è destinato a salire ancora o una correzione non tarderà ad arrivare?

Sicuramente è un mercato che il fiatone lo ha già da una decina di giorni e chiaramente individuare un livello preciso di top è operazione alquanto difficile. Negil ultimi 8-10 giorni il raggiungimento di area 17.500 da parte del Ftse Mib, ha contirbuito a frenare tanto la forza del movimento rialzista, implicando delle divergenze negative sugli oscillatori intraday e su quelli di momentum daily.
E’ un mercato in cui è difficile entrare in questo momento con l’apertura di nuove posizioni long che si presenta operazione rischiosa anche per l’avvicinarsi di aree di resistenza potenzialmente pericolose come può essere quella dei 18.000 punti. Ricordiamo che questo livello corrisponde alla soglia di prezzo di luglio-agosto 2011 quindi della fase iniziale della crisi che ha riguardato il debito europeo. E’ difficile aprire posizioni long ma non ci sono indicazioni per chiudere quelle in essere. Chi opera con modelli trend following probabilmente è già sul mercato dai 16.200 punti di Ftse Mib.