Di seguito riportiamo un’intervista sugli indici di Piazza Affari e su alcune delle blue chips quotate sul mercato domestico, con domande rivolte a Gerardo Murano, Analista tecnico di ADB.

L’indice Ftse è reduce da tre sedute consecutive al ribasso, dopo il mancato riposizionamento al di sopra dei 17.000 punti. Ritiene sia da mettere da parte per ora l’attesa di un ritorno verso tali valori o è solo uno storno temporaneo quello in atto?

Per l’indice Ftse Mib l’area dei 17.000 punti si sta rivelando particolarmente ostica e in questa fase è scattata una serie di arbitraggi, legati al fatto che buona parte dei titoli industriali ha già corso tanto. I protagonisti del settore bancario restano avviluppati nell’incertezza, senza dimenticare che i rendimenti dell’obbligazionario erano tornati su livelli interessanti.
Ragionando in ottica intermarket, il raggiungimento di ottimi livelli di supporto sia per il Bund tedesco sia per il TBond americano, ha fatto sì che una parte dei portafogli degli investitori venisse stornata nuovamente verso la componente obbligazionaria, a scapito di quella azionaria.
Tutto ciò non può lasciarci intravvedere la fine del movimento rialzista che ormai è partito da ottobre scorso e che in questo momento sta vivendo una fase di consolidamento all’interno di una tendenza di medio termine che è rialzista. Verifichiamo come procede lo storno che al momento non rappresenta ancora nulla di allarmente.
Parlando di livelli, la base di quest’ultimo movimento correttivo è data dai 16.200/16.150 punti per il Ftse Mib. Siamo ancora al di sopra di questa soglia di prezzo, ma va evidenziato che la giornata di ieri, connotata da una notevole forza discendente, era un po’ inattesa. Di fatto il movimento della vigilia preoccupa un po’ e dal punto di vista operativo consigliamo la chiusura delle posizioni rialziste al di sotto dei 16.000 punti. Qualora si dovesse concretizzare questo scenario, c’è da temere che il movimento sia di natura speculativa e al di sotto dei principali livelli di supporto, quale quello dei 16.150, potrebbero scattare delle bear trap.