Recupero in corso per MEDIOBANCA che partito dai minimi in area 7.75 euro potrebbe spingere i prezzi in direzione delle resistenze poste sugli 8.45 euro.

Situazione identica per BANCO BPM che oltre area 2.10 euro dovrebbe muoversi in direzione dei top di giugno posti sui 2.18 euro.

Fca continua a mostrare un andamento incerto, ma tra gli industriali appare decisamente più in difficoltà Prysmian. Cosa può dirci di questi due titoli?

Fca, pagando pegno ai dazi che potrebbero entrare in vigore sul settore auto, sembrerebbe essere avviata a testare i forti sostegni situati in area 15.75 euro dove è probabile il ritorno degli acquisti.
Primi segnali di rinnovata positività solo con uno sfondamento deciso di area 17/17,2 euro. 

Al contrario, è stato l'aumento di capitale a generare un vero e proprio sell-off sul titolo PRYSMIAN che in caso di rottura dei 19.5 euro dovrebbe proseguire il suo trend ribassista.

Moncler ieri è stato colpito da forti vendite, ma ha chiuso in rosso anche Salvatore Ferragamo. Quali sono le sue attese nel breve per questi due titoli?

Primi segnali di debolezza arrivano dal settore LUSSO ed in particolar modo dal titolo MONCLER che potrebbe proseguire la sua discesa fin verso i 37 euro.
In caso di tenuta di questo livello verrebbe offerta una nuova occasione per entrare su uno dei migliori titoli del settore.

Situazione completamente diversa per SALVATORE FERRAGAMO che prosegue la sua discesa dopo la vendita di una quota del capitale da parte dell'azionista di maggioranza.
Graficamente il trend è chiaramente ribassista e solo con il recupero dei 21 euro si potrebbero avere dei segnali di positività, altrimenti rimngono alte le possibilità di assistere ad un test dei 19 euro.