In corrispondenza di questo livello in prima battuta ci potrebbe essere una fase di consolidamento, prima di una ripresa del trend in direzione dei 20.321 punti, dove verrebbe chiuso il gap down lasciato aperto nell'ottobre dello scorso anno.

Al ribasso primi segnali di debolezza li avremo solo con il ritorno dei prezzi sotto area 19.150-19.250 punti.

Tra i bancari come valuta i recenti movimenti di Unicredit e Intesa Sanpaolo? Quali strategie ci può suggerire per entrambi?

Prosegue il rimbalzo di UNICREDIT partito dai minimi di periodo situati in area 9,5 euro. Il movimento in atto potrebbe estendersi in direzione dei 10,5 euro e a seguire verso gli 11 euro, che rappresentano le vere resistenze oltre cui verrebbe inviato un vero e proprio segnale di acquisto.

Vorresti diventare un bravo trader come Pietro Origlia?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com