Unicredit e Intesa Sanpaolo si sono riportati rispettivamente al di sopra dei 17 e dei 3 euro. Ci sono margini per ulteriori recuperi nel breve?

Rispetto ai nostri ultimi aggiornamenti, non cambia la view sul titolo UNICREDIT, i cui prezzi rimangono sempre all'interno di un trading range posizionato tra i 16 ed i 18 euro.

Trend di breve discendente per INTESA SANPAOLO che solo con una conferma oltre i 3 euro dovrebbe proseguire il recupero innescatosi nella giornata di martedì, in direzione dei 3,10 euro e a seguire dei 3,15 euro.

Brembo sta guadagnando terreno sulla scia dei conti del 2017, mentre Fca ha dato vita ad un forte rimbalzo dai minimi delle ultime giornate. Qual è la sua view su questi due titoli?

I buoni conti trimestrali stanno dando un pò di respiro a BREMBO che oltre i 12.50 euro dovrebbe proseguire il suo rally in direzione dei 13 euro.

La debolezza partita nel mese di febbraio su FCA si è arrestata a contatto dei supporti ed ex massimi del 2017 in area 15.75 euro, dove il titolo ha dato il via ad un rimbalzo che potrebbe ora continuare fin verso le prossime resistenze situate sui 18.15 euro.

Telecom Italia ha catalizzato non pochi acquisti nelle ultime due sedute, ma si è spinto in avanti anche STM. Come valuta l'attuale impostazione di questi due titoli?

La speculazione legata all'ingresso del fondo ELLIOT nel capitale di TELECOM ITALIA ha riportato i prezzi oltre le resistenze poste sugli 0.775 euro (dove transita la media mobile a 200 giorni).
Oltre il livello appena segnalato il titolo potrebbe spingersi in direzione degli 0.8 euro.