Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Pietro Origlia con domande sull’indice Ftse Mib e su alcune delle blue chips quotate a Piazza Affari.

Il Ftse Mib ieri ha perso terreno dopo quattro sedute in rialzo. E' solo una pausa o la fine del recente rimbalzo?

Il ritorno delle tensioni commerciali tra Usa e Cina in tema di dazi, unitamente al nuovo sell-off che ha colpito il petrolio, hanno portato i principali mercati azionari internazionali ad interrompere nella giornata di ieri quel recupero innescatosi ad inizio giugno.

Nel frattempo crescono le attese degli investitori per la riunione della FED in programma tra meno di una settimana.

Sul mercato delle valute si arresta il rally dell'EURO nei confronti del DOLLARO, con il cross che a questo punto potrebbe tornare in direzione degli 1,125 e a seguire degli 1,12.

Arrivando a dare uno sguardo al Ftse Mib, la risalita dello SPREAD nella seduta di ieri ha riportato nuova debolezza, con le quotazioni dell'indice tornate sotto la soglia dei 20.500 punti.

Nel breve non cambia la mia view sul FTSE Mib che fin quando si manterrà sopra la soglia dei 20mila punti dovrebbe proseguire il suo recupero in direzione dei 20.900-21mila punti.