Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Pietro Origlia con domande sull’indice Ftse Mib e su alcune delle blue chips quotate a Piazza Affari.

L'indice Ftse Mib ha perso slancio rispetto alle prime sedute dell'anno, muovendosi sostanzialmente in laterale ora. Quali sviluppi si attende a Piazza Affari nel breve?

E' una fase di breve caratterizzata da debolezza quella attuale sui principali mercati azionari, con gli investitori che passano alla cassa, dopo il rally delle ultime ottave. Prevale l'attesa per alcuni importanti eventi come la riunione della BCE tra poche ore (focus rivolto alla situazione economica per riflettere sull'eventuale "Tapering" ), ma sopratutto l'insediamento di Trump oltreoceano, anche per capire quale sarà l'agenda economica della nuova amministrazione statunitense.

Sul mercato valutario si arresta il recupero dell'Euro che nei confronti del Dollaro scende sotto l'area degli 1.065, aprendo la porta ad un ritorno verso la soglia degli 1.06.

Arriviamo a dare uno sguardo a Piazza Affari che nelle ultime giornate ha dovuto subire sia la bocciatura di rating da parte di DBRS, ma anche quella del FMI riguardante la crescita nel 2017.
Dal punto di vista grafico è possibile che questo trend discendente possa proseguire in direzione dei 19mila punti per il Ftse Mib e a seguire 18.750-18.800 punti senza per questo mettere in discussione il trend primario che rimane impostato al rialzo.

Vuoi abbonarti al nostro PORTAFOGLIO ETF (+15% nel 2016)? Clicca qui