Prosegue il trend ribassista del titolo UBI BANCA che in caso di rottura dei 3.70 euro dovrebbe proseguire la sua discesa in direzione dei 3.50 euro.

Si arresta momentaneamente il rimbalzo di BANCO BPM che solo con conferme oltre i 2.75 euro avrebbe un primissimo target sui 2.90-2.92 euro.

Ieri Unipol e UnipolSai sono scesi in controtendenza rispetto al mercato. Consiglierebbe l'apertura di posizioni long su questi due titoli ora?

Nonostante il rimbalzo delle ultime giornate, aspetterei il break di alcuni livelli per intervenire sui due titoli da lei citati.
Nello specifico break di area 1.92 euro per UNIPOLSAI, mentre per UNIPOL il superamento dei 3.82-3.83 euro.

Enel ha reagito molto bene alla presentazione del nuovo piano industriale, ma tra le utilities di recente sta performando bene anche A2A. Quali strategie ci può suggerire per questi due titoli?

La presentazione del piano Industriale impatta positivamente su ENEL che sembra proiettato al test dei massimi posti in area 5.43 euro, oltre cui si avrebbe un nuovo segnale di forza.

Trend ascendente anche per A2A che oltre area 1.54 euro invierebbe un segnale di acquisto.
Su debolezza ritorni in area 1.50 euro potrebbero rappresentare occasioni da sfruttare per entrare long su A2A.

Quali sono i titoli che sta seguendo più da vicino nell'ambito della sua operatività? A quali consiglia di guardare ora?

Tra i titoli impostati al rialzo segnalo RECORDATI, per il quale le prese di beneficio si sono arrestate a contatto con i primi supporti situati in area 37.50 euro.
Da seguire FINCANTIERI oltre area 1.17 euro ed infine AMPLIFON al superamento della soglia dei 13 euro.