Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Pietro Origlia con domande sull’indice Ftse Mib e su alcune delle blue chips quotate a Piazza Affari.

Il Ftse Mib è arrivato ad un passo da quota 21.000. Si aspetta un recupero dai livelli attuali o una prosecuzione delle vendite?

Dopo il recupero innescatosi a partito dall'inizio di giugno, i mercati azionari stanno vivendo questa settimana nell'attesa di conoscere durante il weekend le decisioni che arriveranno dall'incontro tra Usa e Cina in tema di "dazi".

L'attenzione continua ad essere calamitata non solo dalle tensioni geopolitiche tra Usa ed Iran, ma anche dai problemi politici presenti nel nostro Paese.

Sul mercato delle valute il mancato break degli 1,141 da parte dell'EURO nei confronti del DOLLARO riporta il cross in area 1,137, con possibili test sulla ex resistenza posta nei pressi degli 1,134.

Arrivando a dare uno sguardo al Ftse Mib, la settimana in corso è caratterizzata da prese di beneficio, con le quotazioni che sono scese a chiudere il gap-up lasciato aperto il 20 maggio a 21.244 punti, per poi spingersi ancora più in basso.

Nel brevissimo è possibile che questa fase possa portare nuovamente al test dei 21mila punti, dove in prima battuta dovrebbero tornare gli acquisti per il Ftse Mib, con primi target sui 21.500 punti.