Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulle valute, su alcune commodities e sugli scenari attesi per le Borse. Pietro Paciello è autore del libro appena pubblicato TRADING PLAN. Per info clicca qui.

Il dollaro sta indietreggiando contro l'euro, mentre si mantiene sostanzialmente stabile rispetto allo yen. Cosa si aspetta per questi due cross nel breve?

Per l'euro-dollaro è stata significativa la violazione di area 1,15 e questo farebbe pensare ad una proiezione verso l'alto del cross almeno verso zona 1,16/1,1610.

Per quanto mi riguarda si tratta di un breakout rialzista per l'euro-dollaro, la cui impostazione continuo a vedere orientata verso l'alto. Non sono sorpreso da questa violazione e consiglio a tutti di stare attenti perchè mi sembra che la stessa possa essere un chiaro segnale sfavorevole al dollaro e quindi all'azionario, vista la nota correlazione Borse-dollaro che di solito è positiva.

La rottura di area 1,15 è importante e arriva in un momento rilevante e se l'euro non dovesse fare lo scherzo di ritornare al di sotto della soglia appena segnalata, potrebbe proseguire la sua marcia rialzista in maniera abbastanza consistente.

Nel breve come detto prima l'obiettivo è in area 1,16, con un target successivo intorno a 1,185 nel giro di 2-3 settimane.