Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione di Piazza Affari e sulle strategie da seguire per diversi titoli.

Il Ftse Mib è partito in rialzo in questa prima giornata del 2020, dopo il calo accusato nelle ultime tre sessioni dell'anno appena concluso. Cosa aspettarsi nel breve?

L'indice Ftse Mib in questo momento si muove in una zona graficamente neutrale e personalmente continuo a pensare che abbia da completare l'allungo in atto verso zona 24.500 punti.

Confido che il mercato possa trovare lo spunto per salire ancora in direzione dell'obiettivo appena indicato.
Ribadisco che il Ftse Mib si trova in un'area neutra, graficamente parlando, quasi equidistante tra il target a 24.500 punti e il supporto importante a 23.200 punti.

Siamo quindi su dei livelli sui quali è un po' difficile posizionarsi a Piazza Affari, ma la struttura portante del Ftse Mib è ancora rialzista e credo che anche l'S&P500 abbia ancora margini di upside verso i 3.300 punti abbondanti e credo che trascinerà al rialzo anche il nostro indice.

L'area dei 24.500 sarà un target di lungo termine difficile da superare, in corrispondenza del quale si dovrà prendere eventualmente beneficio.

Questo ragionamento verrebbe meno in caso di chiusura giornaliera del Ftse Mib sotto i 23.200 punti, evento che al momento mi sembra abbastanza improbabile.

Ci sono dei titoli che più di altri sta monitorando in questa fase in vista di un buy a Piazza Affari?