Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione di Piazza Affari e sulle strategie da seguire per diversi titoli.

Il Ftse Mib sta indietreggiando anche oggi dopo aver aggiornato i massimi dell'anno la scorsa settimana. Il rialzo è da considerarsi concluso almeno per ora?

Premetto che il rialzo di Piazza Affari è stato ancora una volta rivitalizzato da fattori esterni che nulla hanno a che vedere con i grafici e l'analisi tecnica.

Volendo comunque continuare a ragionare, come è giusto che sia, in termini di evidenza tecnico-grafica, segnalo al momento sul Ftse Mib una evidente divergenza ribassista che però non ha ancora innescato un movimento short consolidato.

Un'eventuale chiusura dell'indice sotto i 21.700/21.650 punti, primo supporto dinamico, darebbe sicuramente l'avvio ad una nuova dinamica ribassista.

Il primo obiettivo è in area 21.000, con target di esaurimento in zona 21.250 punti.
Per il momento Piazza Affari sta vivendo semplicemente una fase di decelerazione e di rallentamento dell'upside attuale.

Ripeto, si presenta una divergenza ribassista e normalmente queste hanno un'ottima percentuale di successo, quindi per me è un alert potenziale sul Ftse Mib che si innescherà però solo con una chiusura giornaliera sotto i 21.700 punti.