Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione di Piazza Affari e sulle strategie da seguire per diversi titoli.

Il Ftse Mib si trova circa 1.000 punti più in alto rispetto ai minimi di fine maggio. Il recupero in atto può proseguire nel breve o prevede nuovi ribassi?

Dal punto di vista squisitamente tecnico, la tenuta di area 19.500 da parte del Ftse Mib, con divergenza rialzista, ha innescato questo bel movimento di recupero che a mio avviso non è ancora esaurito.

Non vedo tecnicamente raggiunti livelli particolarmente significativi e la prima resistenza che riesco a leggere per il Ftse Mib è molto più in alto dei livelli attuali.

Sono abbastanza positivo su Piazza Affari nel breve perchè ho notato ieri, cosa che mancava nelle passate sedute, finalmente un po' di rotazione settoriale a favore dei bancari.

Se è vero che il nostro mercato è pesantemente esposto sul settore bancario, è altrettanto vero che la prima parte del rimbalzo dai 19.500 punti ai prezzi attuali si è sviluppata senza i bancari, e il risveglio di questi ultimi ora mi fa ben sperare.

Per me il rialzo del Ftse Mib non è finito, ma perchè prosegua è necessario che continui questo primo segnale di positività che leggiamo sul sistema bancario.