Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione di Piazza Affari e sulle strategie da seguire per diversi titoli.

Il Ftse Mib fatica a superare l'ostacolo di area 20.700. Vede ancora margini di upside o si aspetta una flessione dai livelli attuali?

Ritengo ancora che per il Ftse Mib ci sia la strada ancora libera per portare avanti il rialzo in direzione dei 21.200/21.250 punti, dove riterrei esaurita la fase di spinta attuale.

C'è da dire che, nonostante l'oro abbia raggiunto una grande resistenza e innescato una piccola correzione, che avrebbe dovuto favorire un rimbalzo dei listini azionari, la seduta odierna di questi ultimi rimane abbastanza fiacca, con il Dax30 sulla parità.

Questo mi sorprende un po' e parlando del Ftse Mib, dall'osservazione del grafico allegato appare chiaro il target rialzista a 21.200/21.250 punti, ma è altresì vero che l'eventuale cedimento di area 20.450 rappresenterebbe una battuta d'arresto potenzialmente anche molto compromettente per questa fase di ascesa.

Ribadisco che dal punto di vista tecnico non vedo ostacoli ad una prosecuzione della salita, ma sta di fatto che in questo momento non c'è a Piazza Affari quella rotazione settoriale che è un po' la linfa di tutti i rialzi.