Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Sante Pellegrino, trader indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari.

Il Ftse Mib ieri è arrivato ad un passo da quota 23.500, salvo fermarsi più in basso. Come leggere l'attuale scenario a Piazza Affari e quali le attese nel breve?

Il Ftse Mib ha continuato a salire dopo un bel pattern di volumi, ma non pieno, motivo per cui emotivamente propendo ancora per un'inversione nel mese di novembre.

Il mercato però ha sempre ragione e così per ora stiamo assistendo ad una prosecuzione del rialzo del Ftse Mib che ha superato i 23.030 punti, da noi indicati come obiettivo la scorsa settimana.

L'indice sembra diretto ora verso il prossimo target a 23.612 punti, ma è da segnalare che siamo ormai in forte ipercomprato.

Segnali di inversione non ce ne sono, mentre abbiamo diversi gap lasciati aperti dal Ftse Mib, ma per ora l'obiettivo sembra quello dei 23.612 punti.

L'unico motivo per il quale il mercato potrebbe tornare indietro sarà dato da una divergenza a livello di massimi che si andranno a formare, ma per assistere ad una discesa il Ftse Mib dovrà rompere l'area dei 23.030, precedente resistenza e ora supporto.

Al di sotto di questo livello l'indice andrà a chiudere il gap lasciato aperto a circa 22.840 punti, dove troviamo un supporto dinamico, rotto il quale si guarderà a quello statico a 22.650 punti.