Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Sante Pellegrino, trader indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari.

Il Ftse Mib è arrivato a lambire l'area dei 22.200 da lei segnalata nell'ultima intervista, salvo poi indietreggiare. Vede ancora margini al rialzo?

Il Ftse Mib si manterrà in territorio positivo fino a quando non scenderà prima sotto il livello dei 21.500 punti e in seguito oltre la seconda area di supporto compresa tra i 21.160 e i 21.000 punti.

Quest'ultima è una zona importantissima, da difendere a tutti i costi per scongiurare dei ribassi più pesanti e ulteriori accelerazioni della volatilità.

Il fatto che l'indice abbia superato la prima e la seconda resistenza di ciclo, rispettivamente a 21.500 e a 21.800 punti, va da sè che dovrebbe andare a toccare una terza resistenza di ciclo a 22.210 punti.

Una volta raggiunta questa soglia bisognerà vedere se l'ipercomprato presente sugli indicatori continuerà ad esprimersi in maniera positiva.

Personalmente manterrò una view rialzista sul Ftse Mib fino a quando non saranno violati al ribasso i 21.100/21.000 punti prima e i 20.920 punti in un secondo momento.

La mia attesa, come già segnalato nell'intervista precedente, è per il raggiungimento da parte dell'indice di un top estivo, con una positività destinata a durare fino alla fine di agosto/inizio settembre.