Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Sante Pellegrino, trader indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari.

Il Ftse Mib ha centrato il secondo degli obiettivi da lei indicati la scorsa settimana 25.440 punti. A questo punto quali scenari si possono ipotizzare le per le prossime sedute?

A Piazza Affari è partito un nuovo ciclo che durerà fino quasi alla fine di febbraio.
Il suddetto ciclo si è avviato con la positività e ha visto il Ftse Mib raggiungere la resistenza che avevamo individuato intorno ai 25.440 punti.

Sarà importante mantenere ora la tonicità di questo rialzo che dipenderà molto da un supporto fondamentale quale quello dei 24.570 punti.

Fino a quando il Ftse Mib si manterrà al di sopra di tale soglia l'intonazione resterà positiva, mentre sotto i 24.570 punti l'indice cederà il passo verso la chiusura di alcuni gap lasciati aperti e il primo al quale mi riferisco è quello compreso tra i 24.260 e i 23.420 punti.

Se però il Ftse Mib dovesse mostrare ancora forza, riuscirà a superare i 25.500 punti, per poi andare a stringere la soglia psicologica di resistenza dei 26.000 punti.

L'indice è in un forte ipercomprato, ma è appena entrato in questa condizione, quindi possa avere fiducia in una prosecuzione del rialzo fino alla fine febbraio ed eventualmente fino all'ultima finestra del primo trimestre, ossia il mese di marzo.

Cosa può dirci in merito al recente andamento del Dax30 e dell'S&P500? Quali le sue attese per le prossime sedute?