Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Sante Pellegrino, trader indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari.

Il Ftse Mib continua a muoversi da alcune sedute in un trading range molto stretto, mantenendosi a poca distanza dai massimi 2019. Quali scenari prevede per le prossime sedute?

Il Ftse Mib sta provando da diverse giornate a mantenersi sopra i 21.900 punti che rappresentano una resistenza, oltre la quale avremo un altro ostacolo a 22.165 punti.

Siamo fortemente in ipercomprato, ma anche in una situazione di tensione del mercato, perchè abbiamo avuto una divergenza tra la salita dell'indice e dei titoli e una discesa dei volumi di scambio.

Ricordo inoltre che dopo lo stacco dei dividendi di alcune blue chips ieri, a maggio saranno ben più numerosi i titoli che pagheranno la cedola, con un impatto negativo più rilevante sulle quotazioni del Ftse Mib.

Un ritorno confermato sotto la soglia dei 21.900, porterà l'indice verso il supporto a 21.720/21.600 punti, rotti i quali si guarderà ad area 21.400.

In caso di cedimento anche di questo sostegno, il Ftse Mib rischierà di indietreggiare verso i 20.900 punti prima e in seguito in direzione dei 20.660 punti, con successive proiezioni ribassiste fin verso i 20.320 punti.