Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Sante Pellegrino, trader indipendente, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari.
Sante Pellegrino terrà un corso a Milano il 29 marzo 2019: per info clicca qui.

Il Ftse Mib è arrivato a mettere sotto pressione ieri l'area dei 21.000 che al momento ha retto. Cosa si aspetta per le prossime sedute?

Con la giornata di ieri è iniziato un nuovo ciclo di Borsa secondo le tecniche che io utilizzo. A livello ciclico annuale il mercato continua a mantenere un'intonazione ribassista, mentre a livello mensile fino alla fine di marzo siamo rialzisti.

Questa incongruenza tra i due cicli porta il mercato ad esprimere il movimento mensile, ma lo stesso non è espresso al 100% visto che il ciclo annuale è ribassista.

C'è stato un recupero da inizio anno perchè il ciclo mensile è rialzista da allora, ma non si è avuto un netto miglioramento delle quotazioni.

A Piazza Affari l'ultimo ciclo si è concluso con una lateralità tendente a recuperare i massimi, non a caso per il Ftse Mib avevamo indicato un primo target a 21.150 punti e uno successivo a 21.500, anche se quest'ultima soglia non è stata toccata.

Per il ciclo iniziato ieri dobbiamo attenderci un'uscita del mercato dalla suddetta lateralità che può avvenire quasi certamente, almeno fino alla fine della settimana in corso, sotto i minimi di marzo.