Mentre la Gran Bretagna è nel caos per la Brexit, in Italia è ora di tirare le somme per Piazza Affari. Come verrà giudicato questo 2018? La risposta di Vincenzo Longo Market Strategist di IG.

Wall Street potrebbe fallire il rally di Natale per la prima volta dopo diversi anni. È veramente finita qui? 

Non è ancora detta l’ultima. Storicamente il rally di Natale parte dopo la prima decade di dicembre e dura fino a fine anno. Negli ultimi anni, ha anticipato la sua partenza nell’ultima settimana di novembre, indicativamente subito dopo il Thanksgiving Day, con gli operatori che hanno iniziato a fare leva sulla partenza della stagione degli acquisti di Natale (Black Friday e Cyber Monday). La volatilità sui mercati delle ultime settimana sembra aver scombussolato i piani. Nonostante tutto, crediamo che l’opportunità di un rimbalzo ci sia, anche se non lo definirei rally. Probabilmente sarà un recupero fisiologico generato dal forte sell off degli ultimi due mesi. Sebbene le tensioni commerciali rimangano alte, i segnali distensivi arrivati dai tweet di Trump delle ultime ore aprono aiutano il sentiment degli investitori. Anche gli sviluppi arrivati dal Regno Unito non cambiano più di tanto la posizione della Brexit, che rimane difficile. Ci aspettiamo quindi un recupero per qualche settimana ancora, mentre a inizio 2019 il mercato tornerà a ragionare sui grandi temi, come la guerra dei dazi, il rallentamento degli utili attesi delle aziende Usa, il rallentamento della crescita globale, la Brexit, le tensioni italiane e così via.

Si complica la posizione della May, oggi il voto di fiducia: cosa attendersi?