Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Gianluigi Raimondi, analista tecnico e co-fondatore di Finanzaoperativa.com, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib oggi sta tirando un po' il fiato dopo la corsa delle ultime sedute. Il rialzo è prossimo al capolinea o vede ancora spazi di crescita nel breve?

Analizzando il grafico di lungo termine del Ftse Mib possiamo facilmente notare che le quotazioni sono tornate sui livelli del 18 maggio 2018.

Visto e considerato che siamo in forte ipercomprato, mi aspetto almeno in ottica di breve termine un movimento laterale di consolidamento, se non una correzione, con un possibile ritorno del Ftse Mib verso la soglia dei 23.000 punti.

C'è la possibilità seria che venga smentito e che l'indice delle blue chips riesca ad oltrepassare anche la soglia tecnica e psicologica dei 24.000 punti, cosa che mi farebbe suonare ancor di più un campanello d'allarme.

Il mio consiglio a chi è già posizionato sul mercato è di fissare degli stop loss decisamente rigidi, uno di breve termine a 23.300 punti di Ftse Mib e il successivo in area 23.000.

A chi invece è fuori da Piazza Affari suggerisco di rimanere alla finestra perchè ritengo sia un azzardo entrare ora sui valori attuali e alla luce degli ultimi rialzi.