Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Gianluigi Raimondi, analista tecnico e co-fondatore di Finanzaoperativa.com, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib ha violato oggi anche la soglia dei 21.000 punti. Si aspetta ulteriori vendite nelle prossime sedute?

Per il Ftse Mib la mancata chiusura del gap ribassista aperto a quota 21.665 punti e il successivo incrocio al ribasso con la media mobile a 21.315 punti, nonchè la violazione della soglia dei 21.000 punti, non mi fa essere tranquillo e mi rende poco fiducioso in un possibile recupero.

Visto che statisticamente la velocità di discesa del mercato è sempre più rapida rispetto a quello della salita, mi aspetto a breve un test da parte del Ftse Mib dei 20.500/20.400 punti in prima battuta, ed eventualmente una discesa fino ai 20.130 e ai 20.000 punti in seguito.

La mia view su Piazza Affari è negativa al momento e molto dipenderà da quello che farà Wall Street che intanto continua ad inviare ulteriori segnali di negatività.

Se il Ftse Mib riuscirà a riportarsi subito al di sopra dei 20.940 punti, dove troviamo il supporto statico di medio termine, allora potrà iniziare un tentativo di inversione.