Di seguito riportiamo l’intervista sull’indice Ftse Mib e su alcune delle blue chips quotate a Piazza Affari, con domande rivolte a Roberto Scudeletti, trader indipendente e titolare del sito www.prtrading.it.

Il Ftse Mib ha vissuto una settimana tutta in salita, raggiungendo nuovi massimi da inizio anno. Il mercato ha ancora benzina per proseguire la sua corsa?

Piazza Affari ha aperto la scorsa settimana con un gap up e ha rotto i precedenti massimi, per poi lateralizzare tre giorni, sino all’accelerazione di venerdì per un festoso carnevale rialzista.

Il Ftse Mib è arrivato così a sfiorare una importante resistenza settimanale, senza confermare i massimi dell’anno in chiusura.

La tenuta della media settimanale a 50 periodi a 20.850 punti circa e la discesa sotto i 20.650 punti, potrebbero favorire una correzione del Ftse Mib verso le prime aree supportive a 20.560-20.440 e 20.400-20.340 punti, con eventuale chiusura del gap up di cui sopra a 20.290 punti e approfondimento sulla media giornaliera poco sopra i 20mila punti.

Viceversa, sopra i 20.850 di Ftse Mib, potremo assistere ad una ulteriore estensione della gamba rialzista verso l’area dei 21mila-21.160 e le fondamentali resistenze, mensile e settimanale, rispettivamente a 24 e 100 periodi a 21.315-21.395 punti, che dovrebbero tenere, favorendo una fase correttiva.