Di seguito riportiamo l’intervista sull’indice Ftse Mib e su alcune delle blue chips quotate a Piazza Affari, con domande rivolte a Roberto Scudeletti, trader indipendente e titolare del sito www.prtrading.it.

Il Ftse Mib è tornato a perdere terreno dopo aver fallito l'attacco ad area 20.000. Si aspetta una prosecuzione delle vendite nel corso di questa settimana?

La tenuta di quota 20mila di Ftse Mib ha favorito la successiva correzione, all’interno di un trend rialzista che si avvicina già ai primi importanti supporti.

Nel corso della nuova settimana è importante da parte dell'indice la tenuta della media mensile a 100 periodi a 19.250 punti circa, la cui perdita vedrebbe un ulteriore ribasso verso i supporti successivi, giornaliero e settimanale, in area 19.135-19.070 punti, rispettivamente la media a 50 e a 12 periodi.

Da non escludere un eventuale approfondimento negativo verso i 18.800-18.400 punti, prima del minimo segnato tra fine 2018 e inizio 2019 a 17.914-17.959 punti.

Viceversa, in caso di rimbalzo, ci troviamo un trittico tosto di resistenze tra 19.410 e 19.510-19.670 punti, rappresentato dalle medie giornaliere a 100, 24 e 12 periodi.