Di seguito riportiamo l’intervista sull’indice Ftse Mib e su alcune delle blue chips quotate a Piazza Affari, con domande rivolte a Roberto Scudeletti, trader indipendente e titolare del sito www.prtrading.it.

Il Ftse Mib a piccoli passi sta provando a spingersi verso nuovi massimi di periodo. Quali le previsioni per la settimana che inizia oggi?

Nonostante un nuovo massimo relativo, a Piazza Affari il Ftse Mib chiude leggermente sopra la resistenza mensile, ma sotto il massimo della settimana precedente.

L'indice delle blue chips crea così un piccolo doppio massimo di breve e un ennesimo bivio tra correzione, che recentemente ha visto una tenuta perfetta dei primi supporti giornalieri, e un nuovo strappo rialzista verso nuovi top.

Per la settimana che inizia oggi, ovviamente solo sopra il massimo relativo di 24.169 punti, magari con un gap up, come spesso succede in questi casi, potremo assistere per il Ftse Mib ad una nuova gamba rialzista.

L'obiettivo primario, come già citato nei miei ultimi interventi, sarà la parte superiore del lungo e ampio movimento laterale successivo ai crolli del 2008-2009, tra 12.332 e 24.553-24.558 punti.

Viceversa, in caso di ritracciamenti del Ftse Mib, attenzione sotto la già citata media mensile a 200 periodi a 24.100 punti circa.

Al di sotto di questa soglia ci sarà spazio per i primi supporti delle medie giornaliere a 12 e 24 periodi a 23.865-23.795 punti e successivamente per il doppio supporto in area 23.560-23.540 (media settimanale a 12 periodi e cugina giornaliera a 50 periodi), con eventuale estensione ribassista verso i 23.265-22.950 e i 22.825-22.585 punti, quest’ultimo livello corrispondente alla media a 24 periodi settimanale che dovrebbe favorire pronti rimbalzi.