Si avvicinano gli obiettivi finali del bear market rally

I mercati hanno perso un po’ di spinta rialzista nelle ultime settimane, anche se per ora non si vedono ancora segnali di esaurimento o di inversione del movimento in atto. L’intervista a M.Milano.

Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Maurizio Milano, Responsabile Analisi tecnica del Gruppo Banca Sella, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull’attuale situazione dei mercati azionari.Maurizio Milano, oltre che socio Siat, è anche Professore a contratto di analisi tecnica presso la Facoltà di Economia dell’Università di Torino.Proprio nelle ultime due giornate i mercati azionari sono stati colpiti dalle vendite, interrompendo il rally avviato dai minimi di marzo. Quali riflessioni si possono fare sull’attuale situazione delle Borse e cosa attendersi nel breve?La reazione tecnica di forte rimbalzo dai minimi del 6-9 marzo – dopo un primo bimestre in forte lettera ed una discesa dei principali indici azionari mondiali verso i livelli del 1996 (Usa), 1997 (Europa) ed addirittura 1994 (Italia) – ha consentito finora un recupero generale superiore al 40% (per il FTSE/Mib addirittura +68%), con gli indici che si stanno avvicinando a livelli critici di resistenza. Il trend rimane rialzista, nonostante una perdita di spinta nelle ultime settimane, che sembra comunque più una pausa di riaccumulazione che non l’anticipo di un prossimo storno. Gli obiettivi “finali” del bear market rally si stanno comunque avvicinando: possiamo ipotizzare che la salita abbia percorso circa i due/terzi – tre/quarti del cammino di rialzo che la lettura dei grafici lascia al momento ipotizzare. Pur non emergendo ancora segnali di esaurimento né, tanto meno, di inversione, è chiaro che le prospettive di risk-reward diverranno man mano meno attraenti all’avvicinarsi degli obiettivi “finali”. Visto che il quadro tecnico più ampio rimane improntato alla debolezza (il major trend rimane infatti quello di un mercato Orso), a livello operativo si conferma quindi l’opportunità di monetizzare gli utili realizzati nell’ultimo trimestre all’avvicinarsi degli obiettivi indicati.