Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Laura Sovardi, trader indipendente e corresponsabile del sito www.pietro-pitt-origlia.it, alla quale abbiamo rivolto alcune domande sui mercati finanziari.

I mercati azionari si mantengono a ridosso dei massimi senza mostrare particolari tentennamenti. La positività in atto durerà ancora?

In attesa del Thanksgiving Day, abbiamo assistito nella seduta di ieri a prese di beneficio sui mercati azionari del Vecchio Continente.

Gli investitori hanno preferito chiudere qualche posizione dopo la decisione di Trump di firmare la legge a sostegno della democrazia ad Hong Kong.

Una mossa che ha riportato nervosismo tra Stati Uniti e Cina che ancora non hanno trovato un accordo sui dazi.

Se da una parte nel breve questo potrebbe portare qualche incertezza sui mercati, dall'altra le eventuali debolezze delle Borse potrebbero essere sfruttate per accumulare quelle posizioni di lungo periodo che in questo 2019 hanno dato ampie soddisfazioni a chi ha investito sull’azionario.

Quali sono a suo avviso i principali market movers che guideranno le Borse in queste ultime settimane dell’anno?

Gli appuntamenti clou che dovrebbero accompagnarci nell’ultimo mese del 2019 non dovrebbero discostarsi da quelli che sono stati presenti in questo ultimo anno.

Primo fra tutti troviamo i colloqui tra Usa e Cina per scongiurare i dazi e a seguire i vari dati macroeconomici, dopo l’ottimo aggiornamento arrivato poche ore fa dai consumatori europei.

Da non dimenticare la situazione presente in Gran Bretagna per quanto riguarda la Brexit, con uno sguardo anche alle prossime mosse da parte delle varie Banche Centrali.