Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Vincenzo Longo, strategist di IG, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e sulle prospettive nel breve.

I mercati azionari stanno provando a reagire dopo il ribasso delle prime quattro sedute della settimana in scia all’innalzamento dei dazi da parte di Trump. Prevede ancora ripercussioni negative nel breve o i mercati sono pronti a ripartire?

Il calo sui mercati azionari potrebbe durare ancora per qualche seduta. Nonostante tutto, crediamo che le nuove tensioni commerciali siano servite agli investitori per dare spazio a una correzione fisiologica, attesa e necessaria, vista la performance dei primi 4 mesi dell’anno.

Ci aspettiamo quindi ancora delle sedute difficili, superate le quali i mercati azionari potrebbero tornare a salire, seppur in un contesto più volatile.

Le nostre aspettative sono per una prosecuzione della discesa poco meno del 3% per gli indici statunitensi.

Non crediamo ci siano i presupposti, al momento, per una flessione più importante, visto il cambio di strategia delle principali Banche centrali degli ultimi mesi.

L’atteggiamento più accomodante degli Istituti centrali dovrebbe frenare le vendite più speculative. Non bisogna, però, trascurare i driver macro che potrebbero rappresentare un rischio più dei dazi stessi.

Uno di questi sarà rilasciato oggi pomeriggio, quando gli investitori monitoreranno i dati sull’inflazione Usa di aprile, per capire se il balzo del petrolio sta iniziando a impattare sulla dinamica dei prezzi al consumo.