Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Alessandro Cocco, Chief Executive Officer di Unicron Associates, al quale abbiamo rivolto delle domande sugli indici azionari americani e su alcuni titoli Usa.

Wall Street è reduce da due sedute consecutive in rialzo. Si aspetta ulteriori progressi a breve? 

Sembra che Wall Street voglia arrivare alla rottura dei massimi di questo trend di recupero e quindi i tre indici principali possono puntare alle prossime resistenze.

A mio avviso la rottura dei massimi del 17 aprile ci sarà, vista l'evoluzione positiva delle ultime due sedute che lascia ben sperare. 

La discesa degli indici verso i recenti minimi da cui hanno rimbalzato, lascia pensare ad un ritracciamento del trend di recupero e quindi il recupero dovrebbe portare alla rottura dei massimi e aprire le porte ad un seguito rialzista.

L'S&P500 in particolare ha avviato un rimbalzo dai 2.725 punti e proprio ieri si è fermato a ridosso dei massimi a 2.879 punti.

Con la rottura di questa soglia ci sarà spazio per un allungo verso la soglia psicologica dei 3.000 punti, resistenza che ha tenuto i prezzi al di sotto del 2019 prima di essere violata a novembre scorso.

Una volta raggiunti i 3.000 punti l'S&P500 potrebbe vivere qualche seduta negativa prima di ulteriori slanci al rialzo.
Al ribasso attenzione ai minimi a 2.725 punti, perchè in caso di cedimento di questo supporto si rischia un ritorno verso il supporto di area 2.600.

Per il Dow Jones segnalo un supporto a 23.000 punti e una resistenza a 24.265 punti, superata la quale ci sarà spazio per un allungo verso i 26.000 punti, previo superamento della resistenza intermedia in area 25.000.

Al di sotto dei 23.000 punti invece il Dow Jones potrebbe andare incontro ad un affondo verso area 22.000.

Il Nasdaq Composite ha ora un target al rialzo in area 9.200, mentre in caso di tentennamenti potrebbe arretrare verso area 8.200.

Con il cedimento di questi minimi toccati il 21 aprile, l'indice potrebbe scivolare verso area 7.800.
La view in generale resta positiva e mi aspetto che Wall Street possa spingersi ancora in avanti nel breve, trainata con buona probabilità proprio dal Nasdaq Composite che dovrebbe trainare anche gli altri indici.

Dopo aver recuperato dai minimi di marzo, Boeing è tornato a perdere terreno. Cosa può dirci di questo titolo?

Boeing sta ritracciando nuovamente e a mio avviso rischia di tornare verso i minimi in area 100/90 dollari.
Onestamente mi aspettavo un recupero anche perchè il titolo aveva un buon potenziale, ma non è aiutato dai fondamentali, facendo parte di un settore che in questo momento è decisamente negativo.

Per Boeing non si può sperare quindi in un rialzo ora, motivo per cui la strategia suggerita è quella di attendere un ritorno sui minimi, dove provare un acquisto in vista di un rimbalzo.

Il mese di aprile si avvia alla conclusione con un forte rialzo per Shopify. Qual è la sua view su questo titolo?

Shopify sta beneficiando del lockdown imposto dall'emergenza coronavirus che sta spostando gli acquisti sull'e-commerce.

Tanti negozi chiusi per poter sopravvivere si aprono una finestra su Spotify, le cui prospettive sono molto incoraggianti. 

Il titolo è da acquistare oltre i 665 dollari, con primo target a 720 dollari e obiettivo successivo a 760 dollari.
Al ribasso attenzione alla tenuta dei 600/590 dollari, sotto cui Shopify accuserà un ritracciamento verso area 500 dollari.

Ci sono altri titoli che vuole segnalarci a Wall Street?

Sto seguendo Zoom Video Communications quotato esattamente un anno fa a Wall Street.
Con la diffusione del coronavirus la società ha registrato un boom nell'utilizzo dei suoi servizi che offrono una valida alternativa ad altri strumenti di comunicazione online.

Il titolo da marzo ha vissuto un'esplosione di volatilità e ora segnaliamo come supporto i 150 dollari, sotto cui si guarderà ai 130 dollari.

Al rialzo sarà importante che Zoom Video Communications superi i 180 dollari per poter puntare all'area dei 210/220 dollari.

Al momento non vedo particolari rischi per questo titolo che a mio avviso realizzerà una bella crescita nel corso di quest'anno.