Ferrari è uno dei brand italiani più noti al mondo. Il suo colore rosso fiammante e il suo simbolo costituito da un cavallino nero su sfondo giallo sono "marchi di fabbrica" inconfondibili.

Certo, le vittorie in pista stentano ad arrivare da un po' di anni, malgrado gli sforzi di Sergio Marchionne di rilanciare la scuderia e l'ingaggio di piloti importanti.

Molti hanno ancora nel cuore e davanti agli occhi gli anni avvincenti del duo Schumacher-Todt. Quando, se è vero che la McLaren era sempre una spanna sopra, "Schumi" (così come lo chiamano i fan) regalava entusiasmo. Col suo sangue freddo, tipicamente tedesco, e cuore caldo, tipicamente italiano. 

Oggi la Ferrari però supera tanti avversari ugualmente insidiosi, ma in un altro tipo di classifica: quella dei brand più amati al Mondo.

Parliamo della Global RepTrak 100, stilata anche quest'anno. Superando in curca Bosch, piazzatosi quindi quarto, e di poco dietro le prime due. Un podio comunque prestigioso, che conferma quanto ancora il cavallino entusiasmi e attiri le persone.

Vediamo dunque cos'è la Global RepTrak 100, come viene stilata, chi ha battuto la Ferrari, la Top 10 completa.

Ferrari terza nella Global RepTrak® 100 2021

Come detto, il brand Ferrari si posiziona terzo nel Global RepTrak® 100 del 2021. Il punteggio acquisito è 78.8, considerato "Strong" dato che rientra nella fascia 70-79. Dunque ha sfiorato il voto "Excellent" che viene dato a chi vanta un punteggio uguale o maggiore a 80.

Distaccato come anticipato il marchio tedesco Bosch, ironia della sorte, anche esso afferente al settore automobilistico. Dato che parliamo di un produttore mondiale di componenti per autovetture, con un portafoglio clienti incredibile e che praticamente coinvolge tutti i marchi principali.

Bosch ha ottenuto un punteggio 78.1.

Global RepTrak 100 2021: LEGO batte Ferrari?

Ferrari viene preceduta dunque da due brand: LEGO Group e Rolex. I quali hanno ottenuto rispettivamente 80.4 e 79.6 punti.

Lego al primo posto è una ottima notizia per i collezionisti del genere. Azienda danese produttrice di giocattoli, nata nel 1932 da una intuizione di Ole Kirk Christiansen, è nota a livello mondiale soprattutto per la sua linea di mattoncini assemblabili. La cui produzione iniziò nel 1949, sebbene solo 9 anni dopo assunse la forma che conosciamo oggi e che l'ha resa nota in tutto il Mondo.

Il nome deriva da 2 parole danesi: "leg" e "godt" (traducibile in "gioca bene"). Risulta prima a livello mondiale anche per fatturato tra le aziende di giocattoli.

Il successo di LEGO è proseguito nel tempo anche per le varie versioni speciali che riproducono in forma ludica e su piccola scala film celebri. Su tutte, ricordiamo la versione inerente alla popolarissima e interminabile serie Star Wars.

Lego è anche l'unico brand ad aver ottenuto un punteggio che ha superato 80. Dunque, Excellent.

Brand più amati 2021: davanti a Ferrari c'è anche Rolex

Al secondo posto, invece, troviamo come detto il brand Rolex. Società svizzera come noto produttrice di pregiati orologi da polso. È controllata dalla Fondazione Hans Wilsdorf, ente di beneficenza e non-profit riconosciuto dalla legge svizzera.

Rolex ogni tanto balza agli onori delle cronache, suo malgrado, per qualche rapina ai danni dei suoi possessori (spesso anche calciatori della Serie A). Il che ne conferma il prestigio.

Fondato nel 1905 da Hans Wilsdorf, fondatore anche di Tudor (altro marchio di orologi fondato nel 1946), oggi vanta 28 società controllate sparse per il mondo e 4mila orologiai in cento Paesi. 

Wilsdorf fondò Rolex insieme al suo fratellastro Alfred Davis, con prima sede a Londra. Wilsdorf & Davis fu la prima denominazione conferita all'azienda, che in seguito divenne la Rolex Watch Company. PIù precisamene, vendevano orologi con l'acronimo "W&D", poi arrivò il nome Rolex nel 1908. Che dovrebbe derivare dalla locuzione francese "horlogerie exquise", traducibile in orologeria squisita. Sebbene ci sia anche una corrente di pensiero che ritiene che il nome derivi dalla fusione di Rolls-Royce con Timex (altro produttore di orologi). 

La sede principale fu poi spostata a Ginevra nel 1912 per i dazi troppo elevati da pagare sulle casse degli orologi (oro e argento). Che lo è ancora tutt'oggi.

Perché Ferrari è terza nel Global RepTrak 100 2021?

Per capirlo, dobbiamo comprendere come vengono assegnati i punteggi.

Abbiamo detto che la Global RepTrak® 100 è la classifica relativa alla reputazione aziendale di cui godono i brand a livello mondiale.

In sostanza, Global RepTrak 100 mostra, da oltre dieci anni, come le persone (o per meglio dire i consumatori) si sentono, pensano e agiscono rispetto ai brand.

A stilare questa classifica è la The RepTrak Company™, la quale sul sito ufficiale si presenta come la principale azienda mondiale di dati e informazioni su tale reputazione. Fornendo l'unica piattaforma globale per approfondimenti basati sui dati su reputazione, marchio ed ESG. 

Misura ed analizza il sentiment di mercato intorno ad un brand utilizzando modelli di data science collaudati e tecniche di machine learning in tutti i settori e le aree geografiche.

Fondata nel 2004, poggia su uno straordinario database con oltre 1 milione di valutazioni aziendali all'anno utilizzato da CEO, consigli di amministrazione e dirigenti in oltre 60 paesi.

Riguardo la Top 100 stilata dal 2004, si basa su punteggi di reputazione che vanno da 0 a 100. Allo scopo di misurare quantitativamente un dato qualitativo: il modo in cui le persone si sentono nei confronti di una determinata azienda. Quali sensazioni, ovvero, essa scatena in loro.

I punteggi di reputazione dimostrano una forte relazione positiva con i risultati aziendali, come la disponibilità delle persone ad acquistare, consigliare o fidarsi di un'azienda. Le aziende con i punteggi di reputazione più alti sono entrano nella Top 100.

Per arrivare alla Global RepTrak 100, anche quest'anno The RepTrak Company ha analizzato i dati sulla reputazione di oltre duemila aziende. Usando questi criteri:

  1. Deve essere un marchio aziendale con entrate globali superiori a $ 2 miliardi di dollari.
  2. Deve raggiungere una soglia di familiarità media globale superiore al 20% in tutti i quindici paesi misurati e una soglia di familiarità superiore al 20% in otto o più dei quindici paesi misurati
  3. Deve raggiungere un punteggio di reputazione qualificante superiore al punteggio mediano (ovvero 67,3 punti)

La classifica 2021 Global RepTrak 100 si basa su 68.577 interviste raccolte a livello globale nelle 15 maggiori economie attraverso sondaggi online. I dati per questo sondaggio sono stati raccolti tra dicembre 2020 e gennaio 2021

Classifica migliori brand 2021: la Top Ten

Ecco la Top Ten della Global RepTrak 100 2021:

  1. Lego: 80.4 (Excellent)
  2. Rolex: 79.6 (Strong)
  3. Ferrari: 78.8 (Strong)
  4. The Bosch Group: 78.1 (Strong)
  5. Harley-Davidson: 78.1 (Strong)
  6. Canon: 77.6 (Strong)
  7. Adidas: 77.6 (Strong)
  8. The Walt Disney Company: 77.5 (Strong)
  9. Microsoft: 77.1 (Strong)
  10. Sony 77.0 (Strong)

Qui trovi la Top 100 completa.

Il dato che balza subito agli occhi è che, almeno questa volta, a dominare non sono brand tecnologici. Dato che gli unici due si posizionano nono e decimo (Microsoft e Sony). Segno che, malgrado il fatto la tecnologia domini i nostri tempi, la gente poi ami e si riconosca in tutt'altro.