Il 23 agosto è stata una giornata decisiva per il futuro di Ita Airways, la compagnia aerea di bandiera italiana che è prossima alla vendita. Tra gli offerenti principali per l'acquisizione di parte della società, MSC-Lutrhansa e Certares-Air France-Delta, le cui offerte sono in fase di valutazione presso il MeF, il ministero del tesoro è, in questo momento, azionista unico della compagnia tricolore.

La valutazione di Ita Airways

Entrambi gli offerenti (MSC-Lufthansa e Certares) hanno stimato un valore complessivo di Ita Airways che si aggira intorno ai 950 milioni di euro, una cifra da capogiro che ha visto il delinearsi di diversi approcci degli offerenti per l'acquisizione della società, nello specifico le due offerte principali, puntano all'acquisizione di quote differenti della società, con MSC-Lufthansa intenzionata a rilevare intorno all'80% della compagnia aerea, mentre i francesi di Certares hanno una posizione più cauta, puntando comunque ad una quota di maggioranza, che secondo alcune notizie trapelate dal ministero, si aggirerebbe tra il 55 ed il 57%.

L'offerta di MSC-Lufthansa

Tra le varie offerte quella presentata da MSC-Lufthansa è probabilmente la più imponente, la società di navigazione italiana e la compagnia aerea tedesca sembra abbiano messo sul piatto un offerta volta a rilevare l'80% circa della compagnia aerea, acquisizione che vedrebbe una divisione interna tra i due soci con MSC socio di maggioranza al 60% e il restante 20% andrebbe a Lufthansa. Il restante 20% rimarrebbe in mano al ministero del tesoro, per un periodo limitato. 

L'offerta dei due colossi infatti prevede l'acquisizione della rimanente quota del 20% entro due anni, non è però specificato questa successiva acquisizione come verrà ripartita tra i due soci, in ogni caso MSC rimarrebbe socio di maggioranza con almeno il 60%.

L'offerta di MSC-Lufthansa sembra essere quella più interessante e vantaggiosa per il ministero e per Ita Airways, un'offerta che legherebbe la compagnia a due colossi internazionali dei cieli e dei mari, tuttavia, sono proprio le dimensioni e la portata degli offerenti, in particolare per il ruolo ricoperto da MSC nel settore del trasporto merci, a rendere controversa e problematica l'acquisizione.

Il nodo Merci

Uno dei nodi più controversi e complessi da sciogliere per concludere i negoziati riguarda il trasporto merci.

Ita Airways non opera nel trasporto merci da quando nel 2008, l'allora direzione di Alitalia, decise di rinunciare a quella fetta di mercato dal valore di circa mezzo miliardo. Nel 2021 Cargolux che dal 2008 ha assunto una posizione di dominio nel settore del trasporto merci aereo in Italia, ha fatturato circa 437 milioni di euro, producendo utili per oltre circa 160 milioni.

Si tratta di un mercato estremamente proficuo, in espansione grazie all'aumento delle vendite on-line e con pochissima competizione, al quale, sia MSC-Lufthansa, soprattutto MSC, che Cartares-AirFrance-Delta guardano con interesse.

Se da un lato l'interesse dei francesi può essere limitato ad acquisire una fetta di mercato, dall'altro, l'interesse di MSC è molto più ampio poiché quella fetta di mercato è complementare ad altre fette in suo possesso.

La società di navigazione della famiglia Aponte è già leader nel trasporto marittimo di merci e con l'acquisizione di Ita Airways farebbe il proprio ingresso nel trasporto aereo di merci, ingresso che avrebbe come effetto diretto un incredibile ampliamento del proprio comparto logistico.

Al momento MSC dispone di un imponente flotta di navi cargo, container, terminal portuali e società di servizi portuali, se dovesse riuscire nell'acquisizione di Ita Airways avrebbe accesso anche a terminal aeroportuali e al trasporto aereo, coprendo così quasi ogni assetto del trasporto merci.

Effetto sui titoli MSC e Lufthansa

La notizia della possibile acquisizione di Ita Airways da parte di MSC-Lufthansa non ha prodotto particolari effetti sul piano finanziario, le azioni di Lufthansa sono stabili mentre quelle di MSC stanno attraversando una leggera flessione dopo un trimestre di costante crescita.

Leggi anche: Queste sono le compagnie aeree più lussuose e cosa offrono ai passeggeri