Sei alla ricerca di un modo ottimale per investire i tuoi soldi duramente guadagnati? Qui sei nel posto giusto. Oggi ti presento la nuova frontiera del mercato immobiliare.

Innanzitutto, è doveroso partire dalle previsioni. L’Italia è un paese con un’alta propensione all’acquisto immobiliare. Abbandonata l’iniziale paura per la pandemia, le compravendite sono aumentate nel corso del 2021; forse anche a causa delle restrizioni vissute che incentivano la ricerca di una sistemazione più ampia e comoda.

Altresì, la questione energetica non è da sottovalutare, si prediligono costruzioni di nuova generazione più tecnologiche e più eco-friendly.

Va da sé, che questa tendenza ha fatto aumentare il prezzo delle case rendendo questo settore redditizio per gli investitori. Le previsioni sono positive per i prossimi anni: si prospetta un aumento dei volumi in questo mercato.

Come investire nell’immobiliare? Una risposta: crowdfunding immobiliare!

La costruzione di un immobile è davvero onerosa, e prima del 2012 uno degli unici modi per poter investire in questo settore era possedere la somma di denaro necessaria e avviare i lavori.

Dal 2012 in poi, in America e poi anche in Italia, si prospetta una rivoluzione che ha permesso a tutti di accedere agli investimenti immobiliari in una maniera nuova: guadagnare con gli immobili senza possederli.

Ma, all’atto pratico, come si fa il crowdfunding immobiliare? Lasciamo la parola agli esperti.

Recrowd è una piattaforma digitale a disposizione degli imprenditori per la realizzazione di progetti immobiliare attraverso il lending crowdfunding. Questa tipologia di investimento viene così spiegata:

“Il crowdfunding immobiliare è una strategia di investimento che prevede che gli investitori mettano insieme i loro fondi per investire in progetti proposti da società specializzate nel settore. Il crowdfunding immobiliare viene effettuato tramite piattaforme online che fungono da punto di incontro per costruttori e investitori immobiliari.”

Quali sono i vantaggi del lending crowdfunding immobiliare? Ecco 3 motivi per cui dovresti assolutamente iniziare ad investire in questo settore con questa modalità.

Vantaggi crowdfunding immobiliare: investire nel mattone è un’ottima scelta!

L’investimento in proprietà immobiliari, da sempre, è una mossa astuta. Sempre nel rispetto della diversificazione, questo mercato ha dei particolari vantaggi.

Innanzitutto, parliamo di un bene tangibile che può essere sfruttato e che, per quanto possa calare il mercato del mattone, avrà sempre un valore.

Appunto perché è un bene materiale, può essere messo a reddito tramite locazione, potendo trarne un profitto anche duraturo.

I vari costi fiscali prevedono agevolazioni e detrazioni apposite per gli investimenti immobiliari che, solitamente, sono inferiori ad altri tipi di investimenti.

Gli immobili, se ben gestiti, possono aumentare notevolmente il loro valore nel tempo garantendoti un importante flusso di cassa ad investimento terminato.

Vantaggi crowdfunding immobiliare: questa tipologia di investimento è alla portata di tutti!

Tutti i vantaggi sopra descritti dell’investimento nel mattone possono essere tuoi subito! La nascita del crowdfunding immobiliare ha permesso davvero a chiunque di investire nel mercato immobiliare. 

Anche con piccole somme, puoi far parte di un progetto più grande che ha come fulcro proprio un progetto immobiliare da te selezionato. Gli investitori diventano finanziatori con la tecnica del crowdfunding, ovvero con l’accorpamento di più soggetti che versano una propria quota a favore del provetto.

Questa tipologia di investimento viene gestita prevalentemente tramite piattaforme online che permettono l’incontro tra i piccoli investitori e coloro che ricercano fondi per la realizzazione del proprio progetto immobiliare.

Recrowd.com spiega vantaggi e svantaggi:

“Pro del crowdfunding immobiliare:

  • Facilità di diversificazione geografica
  • Consente agli investitori di investire in diversi progetti con piccoli importi
  • Tutto può essere fatto velocemente online
  • Nessun costo associato alla gestione della proprietà

Rischi del crowdfunding immobiliare:

  • Sono investimenti poco liquidi
  • Esclusività di alcune piattaforme di crowdfunding
  • La qualità delle operazioni dipende molto dalle piattaforme“

Vantaggi crowdfunding immobiliare: puoi anche fare dei piani di accumulo!

E se non hai un grande capitale iniziale da investire? Nessun problema! Puoi sfruttare tutti i vantaggi degli investimenti immobiliari con la formula del crowdfunding immobiliare grazie ai PAC. Ovvero i piani di accumulo che prevedono l’investimento di una quota fissa mensile.

Entriamo del dettaglio. Ci spiega recrowd.com:

“Un piano di accumulo capitale, abbreviato nella sigla PAC, è una forma di investimento a sottoscrizione volontaria che sfrutta uno o più strumenti finanziari. […] In sostanza è un modo per investire i tuoi risparmi procedendo con piccoli versamenti periodici. Non è necessario possedere particolari competenze economiche. Saranno gli addetti dello strumento che hai selezionato a investire per tuo conto. O puoi farlo tu a seconda degli strumenti selezionati. Ogni versamento periodico aggiuntivo andrà ad accumularsi con quanto già avrai depositato in precedenza.”

È una tipologia di investimento sicuramente più flessibile, riduce il rischio stagionale dell’investimento e ti permette di valutare la prosecuzione in modo più accurato.

Infatti, il PAC è ottimale per tutti i tipi di investitori, dai più esperti fino a pensionati e bambini. Esistono appositi piani con i quali è possibile costruire un capitale personalizzando i versamenti, la periodicità e il riscatto.

Come ogni investimento, però, il guadagno va di pari passo con il rischio dell’investimento. Nonché, il prematuro disinvestimento potrebbe farti perdere denaro.

Se puoi arrivare a guadagnare tanto nel lungo periodo, devi assicurarti di non avere necessità liquide nel breve termine!

Come iniziare ad investire nel mercato immobiliare attraverso il social lending crowdfunding immobiliare?

Innanzitutto devi fare un’analisi personale delle tue disponiblità e dell’obiettivo di investimento che ti poni:

  • Quanto capitale hai a disposizione?
  • Preferisci optare per un investimento singolo o un piano di accumulo?
  • Quanto tempo vuoi far fruttare il tuo capitale?
  • Vuoi diventare proprietario oppure vuoi solo investire il tuo denaro?
  • Quali sono le caratteristiche che il progetto immobiliare deve avere?

Una volta che hai risposto a tutte queste domande, il secondo passo è quello di trovare un intermediario adatto alle tue esigenze. Ricordati che il tuo denaro deve essere salvaguardato! Affidati solo a persone specializzate che possono proteggerlo e farlo fruttare.

Sono numerosissime le piattaforme online che offrono questo servizio: assicurati di optare per qualcuno che sia trasparente, affidabile e che offra ciò di cui hai bisogno.

Recrowd racconta di sé:

“Vivendo il digitale in prima persona ed effettuando investimenti immobiliari abbiamo colto l’esigenza di rendere questa pratica, accessibile e comprensibile a tutti ed allo stesso tempo di sviluppare un nuovo canale di finanza alternativa per le imprese.”

Oltre che alle persone, che diventano protagonisti nel permettere la realizzazione del progetto immobiliare scelto!