Il prezzo dello stagno è aumentato da inizio anno di oltre il 90% perché c’è carenza in tutto il mondo. Secondo Reuters, i prezzi dell’alluminio saliranno ancora: la scorsa settimana, per la prima volta, i prezzi dello stagno hanno superato i 40.000 dollari a tonnellata. Questa situazione sta creando enormi problemi alle aziende di elettronica, ai produttori di pannelli solari, ai produttori di elettrodomestici e ai servizi pubblici. La crescita dei prezzi dello stagno di oltre il 90% al London Metal Exchange (LME) è inarrestabile da quando il metallo è stato quotato in borsa nel 1989. Ecco perché può essere interessante investire nello stagno per l’anno 2022.

Stagno: usi industriali

Lo stagno è un elemento che, una volta raffinato, è un metallo flessibile, di colore bianco-argenteo, che resiste alla corrosione e viene spesso utilizzato come rivestimento protettivo per altri metalli. Lo stagno forma anche leghe utili con molti altri metalli comuni tra cui il rame. Le prove archeologiche mostrano che lo stagno fu estratto e lavorato per la prima volta in Turchia intorno al 3.500 a.C. La combinazione di stagno e rame forma una lega forte (bronzo) che può essere impiegata per la produzione di strumenti durevoli. Nel 1839, l'inventore americano Isaac Babbitt creò una lega di stagno, rame e antimonio che fu adottata per l'uso nei cuscinetti. I produttori utilizzano lo stagno in diverse applicazioni che vanno dalla saldatura alla placcatura alle leghe. Di conseguenza, lo stagno è un metallo industriale chiave nei mercati globali. Per comprendere gli utilizzi dello stagno è necessario distinguere tra:

  • Stagno bianco: Un metallo bianco-argenteo malleabile che si trova a temperatura ambiente. Il processo Pilkington utilizza un bagno fuso di stagno per produrre vetro piano.
  • Stagno grigio: Una sostanza polverosa e fragile a basse temperature. Non ha usi noti nel campo industriale.

Prezzo dello stagno: da cosa dipende il trend del metallo?

Il trend del prezzo dello stagno dipende da diversi fattori: il London Metals Exchange (LME) tiene traccia dei livelli globali delle scorte di stagno e altri metalli industriali. I trader monitorano costantemente le scorte di metallo, le carenze di approvvigionamento o le eccedenze. Se il livello delle scorte diminuisse, il mercato potrebbe trovarsi di fronte a una carenza di offerta di stagno nel prossimo futuro. Ciò potrebbe portare a prezzi più elevati per il metallo. Altro fattore che influenza il trend del prezzo del metallo è la domanda di saldatura: circa il 50% della fornitura mondiale di stagno viene utilizzato nella saldatura. La Cina è il più grande consumatore e fornitore di stagno al mondo; pertanto, la sua produzione può influenzare i prezzi del metallo. Anche le politiche governative dei Paesi possono influire sul trend del prezzo dello stagno. Le decisioni prese dal governo indonesiano e da altri importanti produttori di stagno possono avere un impatto sul prezzo del metallo. Ricard Torné, responsabile della ricerca economica, Focus Economics sottolinea che:

“Nonostante il deficit, i prezzi aumenteranno marginalmente, poiché lo stagno ha sofferto di un deficit cronico, che è già stato inserito dal mercato”.

Investire nello stagno: come fare?

Ci sono diverse opzioni da considerare per investire nello stagno: ETF, CFD, Futures e azioni di società che producono lo stagno.

ETF Stagno

Gli ETF Stagno (Exchange Traded Funds) sono particolari fondi d’investimento a gestione passiva. Investire in un fondo equivale a mettere il proprio risparmio insieme a quello di altri investitori, il gestore del fondo acquisterà gli strumenti su cui si andrà a investire.

CFD Stagno

I CFD sono strumenti finanziari che replicano la performance di un'attività sottostante, ovvero l’asset stagno. Grazie alla leva finanziaria, i CFD Stagno consentono di massimizzare il potere d’acquisto iniziale pagando soltanto una piccola percentuale. Con l'acquisto del CFD non si ottiene la proprietà del sottostante ma si crea una posizione sintetica che replica il trend del sottostante rappresentato dalla materia prima stagno.

Futures Stagno

I futures stagno sono contratti a termine standardizzati, che per poter essere negoziati facilmente in una borsa valori sottintendono l'impegno a un acquisto differito a un prezzo prefissato. In ogni contratto future stagno vi è un compratore ed un venditore: entrambe le parti si impegnano ad una prestazione, a data futura, a condizioni predefinite, relativamente ad una certa quantità di sottostante rappresentato dallo stagno.

Azioni di società produttrici stagno

Altra modalità per investire è acquisire titoli azionari emessi dalle società produttrici di stagno: Malaysia Smelting, Minsur, Metallo Chimique.