Si dice che Albert Einstein abbia affermato che: “L’interesse composto è l'ottava meraviglia del mondo. Chi lo comprende, lo guadagna; chi non lo capisce, lo paga” (anche se non siamo sicuri che sia stato lui a dirlo davvero).

Per l’investitore, far lavorare i propri soldi per sé è il modo migliore per aumentare la ricchezza. E il capitale che verrà accumulato sarà il risultato di due cose: il tempo in cui si investe e il rendimento dell’investimento. Non bisogna dimenticare, però, che per far funzionare tutto bisogna avere alla base alcune importanti qualità psicologiche come una buona disciplina, pazienza e lucidità nell’analizzare le alternative a disposizione.

Un po' di matematica

Perché l'interesse composto è così "magico"? La risposta è semplice: “Perché è reinvestito”. Ecco un esempio: supponiamo di investire 100 euro. La tabella seguente mostra il rendimento che otterremmo in diversi periodi di tempo e a tassi di rendimento variabili.

Figura 1: Il potere dell’interesse composto

Fonte: calcoli dell'autore

Se investi 100 euro al 5% ottieni 128 euro in 5 anni, ma se aspetti 10 anni la somma sale a 163 euro. Più aspetti, più guadagni! Naturalmente, il risultato è ancora più alto se puoi ottenere un rendimento più elevato. Ad esempio, se riesci a trovare un investimento che offre un ritorno del 15% e impieghi il capitale per 10 anni il tuo capitale si moltiplicherà per quattro volte. Se aspetti 20 anni, con un rendimento del 15% annuo (che è alto), otterresti una somma 16 volte più grande dell’investimento iniziale.

Un rendimento del 20% sembra un risultato irraggiungibile. In realtà, è piuttosto raro ottenere un ritorno del genere e a riuscirci sono solitamente gli investitori più talentuosi come Warren Buffett (il rendimento annuo del valore di mercato per azione di Berkshire Hathaway è stato del 20% annuo, in 55 anni…).

Due fattori da ricordare

Se vuoi accumulare ricchezza dovrai iniziare il prima possibile e poi concentrarti sul miglior rendimento potenziale che puoi ottenere.

Il secondo risultato è ovviamente il più difficile da ottenere, perché dipende da un attento studio di elementi chiave come il prezzo da pagare per gli asset in cui si investe e dalle qualità intrinseche degli stessi. Ad esempio, se vuoi investire i tuoi soldi in azioni, dovrai selezionare società con un business di qualità e che sono scambiate a un prezzo conveniente.

Le aziende di alta qualità vantano una forte posizione di vantaggio competitivo nel loro mercato, operano in settore in crescita, sono in grado di generare un elevato ritorno sul capitale investito e flussi di cassa crescenti, hanno bilanci solidi e sono gestite da manager competenti.

La valutazione di mercato di un asset non è un elemento che sei in grado di gestire. Di solito è il riflesso dell’opinione di altre persone che a volte accettano di pagare molto per un'azienda e altre volte sono disposte a vendere a tassi di sconto enormi. Ma se sei abbastanza paziente e sai quali società/asset vuoi acquistare, devi solo essere paziente e aspettare che il mercato ti offra l'opportunità di investire nell’asset che preferisci al prezzo che ritieni opportuno.

Di Jocelyn Jovene