ACCORDO BEI - BANCO POPOLARE: 200 MLN PER LE PMI E GLI ENTI LOCALI

L’operazione consentirà di mettere a disposizione nuove risorse per il sostegno delle imprese che potranno accedere, a costi contenuti, a capitali utili per intraprendere piani di crescita e sviluppo dell’attività.

La Banca Europea per gli Investimenti e il Banco Popolare hanno siglato un accordo per lo stanziamento di 300 milioni di euro complessivi suddivisi in due plafond: uno pari a 200 milioni di euro da destinare al finanziamento delle PMI per lo sviluppo di progetti d'investimento e iniziative nel settore dell’industria, dei servizi e del turismo; l’altro, pari a 100 milioni di euro, a favore di Enti Pubblici e Utilities.La partnership prevede che i fondi destinati alle PMI messi a disposizione dalla BEI siano erogati per il tramite delle banche-rete del Gruppo Banco Popolare alle imprese con meno di 250 dipendenti per mezzo di finanziamenti a medio termine, durata fino a 12 anni, tasso fisso o variabile e fino a un ammontare di 12,5 milioni di euro per progetto.L’operazione consentirà di mettere a disposizione nuove risorse per il sostegno delle imprese che potranno accedere, a costi contenuti, a capitali utili per intraprendere piani di crescita e sviluppo dell’attività. Il Banco Popolare, grazie a questa iniziativa, potrà contare su risorse supplementari, disponibili in modo semplice, rapido e flessibile, per offrire un supporto concreto alle imprese nel contesto di crisi attuale. I finanziamenti a valere sul plafond di 100 milioni destinato agli Enti pubblici e alle Utilities sono volti al sostegno di progetti per la realizzazione di infrastrutture di piccola e media dimensione nei settori dell’energia, dell’ambiente, dell’educazione e della sanità. Potranno essere finanziati progetti il cui costo non oltrepassi i 25 milioni di euro, con un massimo previsto per ogni singolo finanziamento non superiore al 50% del costo del progetto, fino a 12,5 milioni di Euro. La durata del finanziamento è fino a 20 anni.